manifesto-dialogo-partecipazione

di Monica Dal Maso*

L'Arci Puglia sta vivendo con grande attenzione i cambiamenti socio - culturali che hanno reso la nostra una Regione- Laboratorio su tanti aspetti e tematiche cruciali per il futuro dei suoi cittadini.

Con questo sguardo attivo è divenuta interlocutore e parte sociale di riferimento già nel percorso politico che ha portato la coalizione progressista alla vittoria delle ultime elezioni, presenziando attivamente al percorso partecipativo delle "Sagre del Programma" volute Michele Emiliano durante la campagna elettorale e che hanno raccolto l'interazione di oltre 3.000 cittadini pugliesi a seguito delle quali è stato stilato l'attuale programma di governo della Regione Puglia per il prossimo quinquennio.

Uno dei maggiori temi emersi dalla consultazione e accolti sul piano istituzionale è quello della creazione della Legge Regionale sulla Partecipazione, per la quale vi è stata anche una consultazione istituzionale nella quale l'Arci Puglia ha portato le sue istanze, riassumibili in un nuovo modo di intendere la sussidiarietà, non più verticale od orizzontale, ma di carattere circolare in grado di coinvolgere la sfera pubblica, la business community e il terzo settore, che possa rispondere al bisogno del coinvolgimento dei corpi intermedi, delle reti tradizionali di rappresentanza e di un’apertura alle innovative forme di produzione e riproduzione sociale e culturale, economia collaborativa ed economia sociale e solidale.

Raccogliere questa sfida al protagonismo delle comunità e dei singoli, che rappresenta appieno l'anima dell'Arci ci ha portato ad organizzare un evento - laboratorio sulla partecipazione in questo momento in cui la bozza di legge è in elaborazione e sta per essere presentata in Giunta regionale e in seguito in Consiglio per l'iter legislativo.

Il 12 dicembre l'Arci Puglia svolgerà presso il Cineporto di Bari il Laboratorio - World Cafè sulla Partecipazione condotto da Rodolfo Lewanski, professore di Democrazia partecipativa ed analisi delle politiche pubbliche presso l'Università degli Studi di Bologna già Autority della partecipazione della Regione Toscana e alla sua conclusione, nel pomeriggio a partire dalle 17.00, vi sarà un "Dialogo sulla Partecipazione" pubblico, al quale prenderanno parte oltre al prof. Lewanski anche Raffaella Lamberti - esperta in processi di attivazione della cittadinanza attiva, fondatrice del Centro di Documentazione delle Donne di Bologna e presidente dell'Associazione "Orlando" - ed interverrà il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano. 

Una occasione di formazione e confronto nella quale tenere accesi i riflettori su quella che desideriamo essere una proposta di legge che possa garantire un coinvolgimento diffuso della cittadinanza e che renda protagonisti i pugliesi e tutti coloro abitano il nostro territorio della propria "capacità di futuro". In questo l'Arci Puglia conferma la propria determinazione nel rafforzare la coesione territoriale e di comunità e nel promuovere la cittadinanza attiva e la tutela dei diritti rendendo disponibile la propria rete associativa e valorizzando l'educazione popolare come cornice ideale per la crescita e lo sviluppo delle "capabilities" individuali e  di comunità.

Il diritto alla felicità trova casa in Puglia, felicità è partecipazione!

 

*: Responsabile Arci Puglia Educazione Popolare