FREAK/ARTEFACENDO LAB & LIONS CLUB SAN MARCO presentano

FREE LIBRARY 2018 Martedì 6 febbraio. ore20.30. villetta comunale. san marco in lamis.

“Fondare biblioteche è come costruire ancora granai pubblici, ammassare riserve contro l'inverno dello spirito che da molti indizi, mio malgrado, vedo venire.”, scriveva Marguerite Yourcenar nel suo libro “Memorie di Adriano”.


La differenza tra biblioteca e libreria? Il primo è un luogo di conservazione di libri, mentre il secondo è un luogo di mercato. Nel primo i libri possono essere consultati, nel secondo i libri possono essere comprati per accrescere una biblioteca privata.
La free library annulla questa differenza, perché, al pari della biblioteca, consente di consultare i libri custoditi e, al pari della libreria, consente di portarli a casa senza pagarli. E tanto affichè tutti e facilmente possano accedere ai libri.

Si tratta di un progetto di promozione della lettura, attraverso la libera circolazione dei libri, fondato sulla generosità.

I libri non fanno uscire dal mondo, ma consentono di entrare nel mondo stesso attraverso altre aperture. Permettono di viaggiare con la mente, di creare legami, di sentirsi parte di un mondo migliore. I libri permettono di essere liberi. Liberi da condizionamenti, da cattivi esempi, dalla monotonia della vita. Leggere è una fonte di arricchimento intellettivo e culturale ed è un insieme di emozioni e sentimenti, ma soprattutto apre la mente verso nuovi orizzonti.
L'importanza della lettura deve essere sentita specialmente nei momenti più difficili della società. E l'uso dei libri può ridare un'idea di futuro e di speranza alle nuove generazioni.

Condividendo tale visione, il Lions Club cittadino ha promosso la raccolta di libri usati, soprattutto romanzi e narrativa, e li mette a disposizione di tutti in locali aperti al pubblico ed in luoghi di ritrovo di giovani, per allestire piccole librerie gratuite di facile accesso.

La prima “Free Library” verrà allestita al “FREAK - music art cafè”, presso i Laboratori Artefacendo siti nella Villetta Comunale di San Marco in Lamis, martedì 6 febbraio 2018, alle 20,30, con la consegna formale e l'allestimento della libreria. Seguirà la degustazione dei vini offerti dalla Enoteca “Antica Tenuta Bonfitto”, del dott. Antonio Bonfitto, che sarà accompagnata dal pane del Fornosammarco e dell' Olio diggiù dell'Agricola Don Chisciotte. L'evento, che sarà allietato dalle note del sax di un allievo dell'Associazione di Cultura Musicale “Santa Cecilia”, è aperto gratuitamente a tutta la cittadinanza.

E' la prima libreria speciale, in cui ciascuno è invitato a prendere in prestito gratuitamente un libro, a leggerlo e a restituirlo senza dover rispettare precise scadenze temporali. Si può riconsegnare anche un testo diverso da quello preso o metterne altri che si hanno a disposizione.

E' un invito anche a chi ama la lettura ed ha sempre qualche libro che non apre più: è sempre meglio donarli, che tenerli in casa ad accumulare polvere. I Lions allestiranno altre libere librerie e così più giovani avranno la possibilità di avvicinarsi alla lettura, favorendo anche la socialità attraverso la condivisione di libri.

EVENTO FACEBOOK

CONTATTI:

facebook: Artefacendo Lab; FreaK; Arci Neruda; Arci Radioattiva; Cchiù fa notte e cchiù fa forte

website: Artefacendo; Arcismil; Arci Radioattiva

ARCI/ARTEFACENDO staff

Ci saremo anche noi dell'Arci Comitato di Foggia sabato prossimo a Lucera a questa importante iniziativa di presentazione del libro "Utopia" di Duilio Paiano. Porteremo la nostra testimonianza di associazione che gestisce da più di un decennio progetti di accoglienza SPRAR per rifugiati e richiedenti asilo.
Non mancate!!!

 

 

FreaK/Artefacendo Lab presentano ACUSTICAZZI in concerto

venerdì 5 gennaio. inizio ore 22.30

laboratorio artefacendo. villetta comunale. san marco in lamis.

Ultimo concerto natalizio o primo concerto dell’anno: qualunque sia la vostra scelta, non potete assolutamente mancare!

ci sarà ritmo, ironia, bella musica: ci saranno gli ACUSTICAZZI.

La biografia fittizia della band:

Gli Acusticazzi sono un trio acustico di origini pugliesi formatosi a Forlì nel 2013. La formazione è composta da Gianfilippo di Bari (voce, chitarra, ukulele), Gianluca di Fiore (voce, chitarra, mandolino), e Michele Lamacchia (voce, percussioni, trombone). La loro musica nasce dalla fusione di generi come il blues e il folk con il teatro canzone. “Crediamo nelle potenzialità della musica di strada e nella sua capacità di veicolare messaggi di aggregazione in maniera informale”. I loro concerti si basano sul concetto di pubblico inteso come co-autore dello spettacolo, che insieme ai musicanti cerca di decostruire la classica dimensione spaziale e relazionale tra artista e pubblico. In questi anni di attività gli Acusticazzi hanno raccolto attraverso i loro concerti diverse esperienze tra la Puglia e l’Emilia-Romagna, dalla più viscerale schitarrata nei parchi e nei bottelon, ai concerti presso i teatri, passando per i classici pub da gavetta fino ad arrivare alle partecipazioni al “Lardo ai Giovani”, evento promosso degli Skiantos e alle edizioni di “Piazza Letteraria” che ha visto salire sul palco di Piazza Verdi a Bologna artisti come Giorgio Canali, Pierpaolo Capovilla, Wu Ming, Bifo e tanti altri.

E per ultimo, eccoci arrivati alla biografia ufficiale:

Gli Acusticazzi nascono nel 1969 nella provincia Romana di Forum Livii, durante un bottellon in cui si sono incontrati i tre menestrelli. Nonostante le varie repressioni degli spietati centurioni imperiali, hanno preso il vizio di esibirsi, seppur stonati anche alle feste mondane nei palazzi del potere (bunga bunga). Hanno collaborato alla colonna sonora del film "Natale a Forlimpopoli".

"I giullari dell'aperitivo, i cantastorie del parziale, i menestrelli del social network, i saltimbanchi del bottellon".

Insomma, venite o no?

EVENTO FACEBOOK

CONTATTI:

facebook: Artefacendo Lab; FreaK; Arci Neruda; Arci Radioattiva; Cchiù fa notte e cchiù fa forte

website: Artefacendo; Arcismil; Arci Radioattiva

 
Segnaliamo la due giorni di approfondimenti e riflessioni sull'immigrazione che si terrà a Foggia il 30 novembre e l'1 dicembre prossimi presso il chiostro di Santa Chiara a Foggia, appuntamento promosso anche dall'Arci Comitato Provinciale di Foggia con la Fodanzione Apulia Felix, in collaborazione con il circolo Cinemafelix e il patrocinio del Comune di Foggia (Assessorato alla Cultura).
 
In particolare, giovedì 30 novembre alle ore 19,30 si terrà  la proiezione del documentario "Le barche sono come i corpi - testimonianze di viaggio migrante" del regista Antonio Fortarezza. A questa proiezione saremo presenti anche noi dell'Arci di Foggia con alcuni cittadini stranieri utenti dei progetti SPRAR.
Di seguito il programma completo degli appuntamenti previsti:

Giovedì 30 novembre 2017 - ore 19:30

Proiezione documentario "LE BARCHE SONO COME I CORPI"

IL DIRITTO DI ESSERE ACCOLTI 

Pubblico dibattito con

Antonio Russo - Consigliere di Presidenza nazionale ACLI con delega al welfare 

Norberto Guerriero - Associazione Radicale Maria Teresa Di Lascia 

Adriana Colacicco - CARITAS Conversano-Monopoli 

Domenico Rizzi - Presidente Provinciale ARCI - Foggia  

Modera: Emiliano Moccia - Giornalista   

Venerdì 1 dicembre 2017 - ore 9:30-12:30

Proiezione documentario "LE BARCHE SONO COME I CORPI

Perché accogliere i Migranti  

Incontro con gli studenti 

Don Luciano Vergura - Direttore CARITAS Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo 

Leonardo Palmisano - Autore per 'Fandango  Libri' e Presidente del CdA "Radici future" 

Filomena Guerrieri - Avvocata specializzata in Diritti umani e dell'Immigrazione 

e con mediatori culturali, operatori e volontari impegnati nell'ambito dell'accoglienza migranti